Dubbi esistenziali

Arrivo in stazione con 35 minuti di anticipo.
Un po’ di gente sul binario, treno presente, porte chiuse.
Finisco il cappuccino e, fra lo stupore generale, premo il pulsante verde, la porta si apre e salgo.

Ora, io non mi reputo una persona particolarmente sveglia, ma delle due una: o mi sottovaluto, o la media nazionale è spaventosamente bassa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in attualità, eh?, io, viaggi, vita quotidiana. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Dubbi esistenziali

  1. Vale ha detto:

    Temo la seconda anche io.

  2. pyperita ha detto:

    La seconda che hai detto.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...