Sensazioni

Molti anni fa XX fu chiamato dal politico di turno.
Di ritorno dall’incontro mi disse “Mi tromberanno“. Gli chiesi il motivo e mi rispose che avevano avuto una discussione sulla quale non si erano trovati d’accordo; XX tenne la sua posizione e alla fine il politico posandogli una mano sulla spalla gli disse “Ma tu XX con me ti trovi bene? Perché io con te mi trovo bene, molto“.
Tempo un mese XX fu rimosso dai suoi incarichi, gli mantennero una serie di benefit e lo destinarono ad altre mansioni.

Oggi, alla fine di una discussione in cui ho tenuto la mia posizione, una persona mi ha detto una frase analoga.
La situazione è un po’ diversa: non solo perché quella persona non mi ha posato la mano sulla spalla, ma soprattutto perché sono una LP di cui è molto più facile liberarsi rispetto a un dipendente. O quanto meno, in qualche modo, la pagherò.

Del resto non ho molte alternative, a meno di non specchiarmi e avere la sorpresa che le cose riflesse che non mi piacciono sono ben altro che le rughe e i capelli bianchi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in attualità, eh?, io, lavoro, riflessioni, vita quotidiana. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Sensazioni

  1. pyperita ha detto:

    Sono come te, e ho pagato per questo in termini di carriera.

  2. Lia ha detto:

    Non è detto che vada come pensi tu. A titolo consolatorio….Io penso che non si possa vivere facendo violenza alle proprie convinzioni.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...